Email

[email protected]

Phone

+39 02 55014101

Sede Italiana

Via G. Donizetti, 4
20122 Milano IT

Rassegna stampa Arquitectura y Empresa | Visioni urbane (i)

Arquitectura y Empresa | Visioni urbane (i)

15 gennaio 2018

Dopo aver partecipato come guest critic al workshop internazionale presso la IE School of Architecture and Design di Segovia ed aver tenuto una lecture al COAM di Madrid, Stefano Boeri rilascia un’intervista alla rivista spagnola Arquitectura y Empresa in cui racconta la sua architettura e le sue visioni urbane.

“Il  suo lavoro si caratterizza per un’importante produzione di visioni urbane e spazi aperti con costante attenzione alle implicazioni geopolitiche ed ambientali.” Così Arquitectura y Empresa apre l’intervista in cui delinea, attraverso alcuni progetti che hanno scandito gli ultimi anni, il coinvolgimento dello studio Stefano Boeri Architetti nell’affrontare la sfida contemporanea del cambiamento climatico,
il cui obiettivo è quello di invertire la tendenza delle città di produzione di CO2 che viene liberata nell’atmosfera.

L’architettura non ha un ruolo marginale in questa impresa ed infatti lo Studio continua a confermare il suo impegno nella sfida ambientale: a partire dal Bosco Verticale di Milano si è arrivati alla progettazione di una Città Foresta in Cina in grado di produrre tonnellate di ossigeno ogni anno; consolidando poi questa missione con il lancio del video appello, che invita ogni singolo, dai professionisti alle amministrazioni, a prendere parte ad un movimento globale sulla Forestazione Urbana. A novembre si svolgerà infatti a Mantova il primo World Forum on Urban Forests, promosso dalla FAO (Food and Agriculture Organization).

“Quando parliamo di Forestazione non ci riferiamo solamente a boschi, ma anche a giardini, parchi, coperture e facciate verdi, patii, aumento dell’alberatura nei viali, forestazione periurbana e produttiva, aumento di alberi da frutta… tutta un’ampia gamma di componenti vegetali che la città può e deve incorporare.”
Dunque progettare lo spazio urbano inserendo elementi vegetali di diversa natura e pensare il futuro delle nostre città come veicolo del cambiamento climatico.

Per leggere l’intervista integrale: https://www.arquitecturayempresa.es/noticia/entrevistas-exclusivas-aye-sba-stefano-boeri-architetti-i