Email

[email protected]

Phone

+39 02 55014101

Sede Italiana

Via G. Donizetti, 4
20122 Milano IT

ristrutturazione della sede telecom

ristrutturazione della sede telecom

Immagini

Progetto

Stefano Boeri Architetti

Luogo

Roma, Italia

Anno

2015

Cliente

Telecom s.r.l.

Tipologia

Ufficio, sede

Commissione

Concept design

Credits

Project leader:
Franesca Cesa Bianchi

Design team:
Maurizio Burragato,
Jacopo Colatarci
Moataz Faissal Farid

Engineering:
AICOM
ZETA SERVICE

Gli esterni

Il progetto sul palazzo sede generale dell’azienda Telecom prevede una serie di interventi mirati a ottenere un significativo risparmio energetico di tutta la struttura. Le facciate esistenti saranno completamente sostituite, al fine di regolare i flussi di aria, luce, calore e suono verso l’interno e così migliorare i parametri ambientali dei posti di lavoro. Le nuove facciate continue saranno caratterizzate, nell’edificio principale, da uno schermo continuo a brise soleil orizzontali, funzionali alla gradazione della luce naturale nei locali interni. I balconi derivanti dal volume in offset, accessibili ai dipendenti, saranno caratterizzati da tettoie ombreggianti e vegetazione, che daranno vita a un continuum percettivo piacevole e rilassante tra ambienti interni ed esterni. Il progetto prevede inoltre la costruzione di un nuovo ingresso pedonale in sostituzione di quello esistente, poco rappresentativo e insufficiente nelle dimensioni. Verrà così realizzato un nuovo edificio circolare, trasparente, che fungerà da “cerniera” tra la mensa, l’auditorium e gli uffici, cui si accederà da un corridoio esistente. Il nuovo spazio comprenderà anche un intervento sulla torre delle telecomunicazioni, che verrà sottoposta a un processo di virtuale “dematerializzazione” delle facciate, che rifletteranno l’ambiente circostante. Sulle coperture dei volumi della caffetteria e dell’auditorium, accanto al nuovo ingresso, saranno costruiti dei nuovi giardini pensili, che offriranno anche un effetto isolante agli spazi sottostanti.

Gli interni

Oltre alla razionalizzazione delle postazioni di lavoro in una nuova configurazione open space, il progetto mira a ottimizzare il sistema di distribuzione verticale e a creare nuovi spazi per la socializzazione. A tal fine si prevede anche di effettuare la copertura dei cortili a cielo aperto esistenti, per dare così vita a un ambiente interno di transizione e relax, illuminato naturalmente dalla luce solare e opportunamente schermato per ottenere gradi di luminosità variabili secondo le stagioni. I nuovi collegamenti verticali (ascensori e scale), qui posizionati, renderanno questo spazio il centro vitale dell’edificio.