Email

[email protected]

Phone

+39 02 55014101

Sede Italiana

Via G. Donizetti, 4
20122 Milano IT

Il Bosco Verticale Di Tirana

Il Bosco Verticale Di Tirana

Immagini

Progetto

Stefano Boeri Architetti

Luogo

Tirana, Albania

Anno

2019

Commissione

Progetto preliminare, definitivo, esecutivo

Cliente

Gener 2 Sh.p.k.

Credits

Progetto: Stefano Boeri Architetti

Partner: Stefano Boeri

Project Director: Francesca Cesa Bianchi

Project Leader: Paolo Russo

Team: Daniele Barillari, Jacopo Colatarci, Elisa Versari, Andrea Zucchi, Shilong Tan

Consulente botanico: Studio Laura Gatti

Consulente per le strutture: SCE Project

Consulente MEP: ESA engineering

Progetto esecutivo: SCE Project

Progetto delle strutture: LEAL-SCE sh.p.k.

Progetto impianto idraulico: Ing. Artan Dersha

Progetto impianti meccanici: “GENER2” Sh.p.k.; Ing. Diana Brahaj

Progetto impianti elettrici: zavalani consulting Sh.p.k.

Progetto anti incendio: Ing. Artan Dersha

Architetto locale: Gener 2 Sh.p.k.

Il primo Bosco Verticale di Tirana disegnato da Stefano Boeri Architetti sorge nel centro urbano, nei pressi del Grande Parco della capitale albanese (il Parku i Madh i Tiranë). Il nuovo edificio, addossato per un lato ad un fabbricato esistente, si “apre come un fiore” verso la città tramite i restanti tre lati ospitanti 3200 tra piante ed arbusti, misti a 145 alberi. Le facciate completamente vetrate e composte da serramenti cielo-terra permettono di massimizzare il rapporto con il verde e con la vista della città, potendo apprezzare la bellezza della massa vegetale che svolgerà un’azione mitigatrice dell’inquinamento atmosferico.

L’assorbimento della CO2e delle polveri sottili da parte dei vegetali posti sulle tre facciate si unisce alla loro azione di produzione di ossigeno e di creazione un microclima più salubre. Essendo situato in una delle capitali del Mediterraneo, il Bosco Verticale di Tirana ospiterà essenze tipiche particolari – selezionate dalla botanica e paesaggista Laura Gatti – relative all’ecosistema specifico tra cui arbusti caratterizzati da colori vividi e fioriture vivaci, oltre che a piante profumate di mirto e rosmarino.

L’intervento è disegnato come il primo Bosco Verticale in Albania, in coerenza con il nuovo Masterplan progettato nel 2016 che ha come pilastro fondamentale il contenimento significativo dello sfruttamento del suolo nell’area metropolitana e un incremento sostanziale delle superfici verdi ed alberate, intorno e dentro la città. L’edificio è situato nel centro cittadino vicino a Piazza Madre Teresa, uno degli estremi dello storico Boulevard Dëshmorët e Kombit, e mostra nel contesto urbano come un richiamo naturale alle essenze mediterranee tipiche dell’area geografica locale. L’intervento consiste in un elemento architettonico a torre di 21 piani fuori terra e 4 piani interrati che, sopra un basamento prevalentemente commerciale, ospita 105 appartamenti. Il progetto porta con sé il concetto di progressiva Forestazione Urbana delle città e delle metropoli del mondo, facendosi portatore di una strategia e immagine di un concetto che si apre verso la città e verso gli spazi circostanti. Il disegno specifico dei balconi accentua la volontà dell’intervento di ampliare i propri confini verso l’esterno: essi infatti, in corrispondenza dell’incontro tra i prospetti, si ruotano in direzioni opposte, accentuando il movimento di facciata e permettendo la piantumazione di ulteriori elementi arborei ad alto fusto. Il sovvertimento della convenzione secondo cui il prospetto principale di ogni edificio sia quello più lungo e la completa apertura del lato corto verso la città permettono all’edificio di completare il nuovo skyline della città. Gli habitat biologici del Bosco Verticale di Tirana permetteranno un incremento della biodiversità urbana locale e la creazione di microclimi utili al benessere ambientale interno alle abitazioni.

Press release