Email

[email protected]

Phone

+39 02 55014101

Sede Italiana

Via G. Donizetti, 4
20122 Milano IT

Rassegna stampa Mashable | 4 idee per il futuro verde della Cina

Mashable | 4 idee per il futuro verde della Cina

9 gennaio 2018

La popolazione urbana cinese che cresce continuamente e causa l’aumento dei livelli di inquinamento è diventato motivo di preoccupazione. Ma i recenti sforzi del paese per passare a un modello più sostenibile di vita in città sono promettenti.

Di fatto, la Cina ha recentemente lanciato il più grande investimento mondiale di energia pulita. La nazione si è inoltre impegnata sia nello sviluppo che nell’adozione di tecnologie per l’energia rinnovabile: secondo Greenpeace, la Cina installa un intero campo di pannelli fotovoltaici ed erige una nuova turbina eolica quasi ogni ora. Inoltre, il governo cinese ha dichiarato l’intenzione di vietare tutti i veicoli a propulsione fossile in futuro. “La Cina è già il più grande mercato di costruzioni a livello mondiale: in Cina un edificio su due viene costruito in Cina”, afferma Tan Min Lan, Capo del Chief Investment Office APAC di UBS Wealth Management. “Sfortunatamente, la Cina è anche il più grande emettitore di gas serra del mondo.Per rispondere a queste sfide, il governo cinese ha azzerato gli edifici verdi, ha in effetti imposto un piano molto ambizioso per garantire che il 50% dei nuovi edifici sia certificato entro l’anno 2020.” Ci sono anche alcune aziende private che contribuiscono alla rivoluzione sostenibile in Cina.

Liuzhou Forest City progettata da Stefano Boeri Architetti è tra le quattro aziende e iniziative che alimentano lo sviluppo sostenibile cinese.

Gli edifici “viventi” sono intrisi di vita vegetale destinata a “mangiare” lo smog e a ridurre l’inquinamento.

La città futuristica ospiterà circa 30.000 persone, così come quasi un milione di cittadini “verdi”, tra cui più di 100 specie di piante e circa 40.000 alberi. Progettisti e ricercatori prevedono che la città assorbirà circa 10.000 tonnellate di anidride carbonica e 57 tonnellate di inquinanti, secondo l’ultima analisi, pompando più di 900 tonnellate di ossigeno nell’atmosfera. La speranza è che Forest City, progettata per essere interamente alimentata da fonti di energia rinnovabile, servirà da modello per ecosistemi urbani sostenibili in tutto il mondo.

Leggi l’articolo su Mashable, per saperne di più sulle strategie del nuovo sviluppo cinese