Email

[email protected]

Phone

+39 02 55014101

Sede Italiana

Via G. Donizetti, 4
20122 Milano IT

Rassegna stampa Archdaily | Trudo Vertical Forest

Archdaily | Trudo Vertical Forest

11 gennaio 2018

“Il nuovo progetto di edilizia sociale di Stefano Boeri Architetti è il primo ad integrare un Bosco Verticale in un grattacielo residenziale a prezzi accessibili, migliorando le condizioni di vita spesso sostenute all’interno di tali sviluppi” – riferisce Archdaily dopo il lancio ufficiale di Trudo Vertical Forest ieri. 125 appartamenti destinati ai giovani e ad altre categorie con ridotte possibilità di spesa offriranno ai suoi abitanti la qualità della vita di una villa privata in città, avendo sui propri balconi un albero e circa 40 piante più piccole per famiglia. Inoltre, 125 alberi e 5.200 piante aiuteranno a combattere l’inquinamento atmosferico migliorando la qualità della vita del quartiere.

“Il grattacielo di Eindoven conferma la possibilità di unire le grandi sfide del cambiamento climatico con quelle del disagio abitativo. La forestazione urbana non è solo una necessità per migliorare l’ambiente delle città nel mondo, ma l’occasione per migliorare le condizioni di vita dei cittadini meno abbienti”. – Stefano Boeri

Il progetto prevede l’utilizzo della prefabbricazione, la razionalizzazione di alcune soluzioni tecniche di facciata, e quindi l’ottimizzazione delle risorse, che consente a Trudo Vertical Forest di essere il primo Bosco Verticale destinato ad alloggi sociali.

Le foreste verticali sono diventate popolari dopo l’appello di Stefano Boeri Architetti per la silvicoltura urbana in una pubblicazione globale lo scorso mese, incoraggiando nuovi parchi e giardini, foreste verticali e facciate verdi. Il video ha affermato che “aumentare e spostare alberi nelle città del mondo può aiutare a ripulire l’aria inquinata, ridurre drasticamente la CO2, ridurre il consumo energetico e l’effetto isola di calore urbano, aumentare la biodiversità delle specie viventi e rendere le città più piacevoli, più salubri e attraenti”.