Email

[email protected]

Phone

+39 02 55014101

Sede Italiana

Via G. Donizetti, 4
20122 Milano IT

Rassegna stampa FIRENZE POST | BANDO ONLINE PER I NUOVI DISPOSITIVI VERDI ANTITERRORISMO

FIRENZE POST | BANDO ONLINE PER I NUOVI DISPOSITIVI VERDI ANTITERRORISMO

1 settembre 2017

Accogliendo la proposta di Stefano Boeri, il Comune di Firenze, sulla base delle indicazioni del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, lancerà una consultazione pubblica rivolta ad aziende, progettisti, creativi e agli studi professionali per la realizzazione di dissuasori ed elementi di protezione e sicurezza degli spazi pubblici della città. L’architetto Boeri è stato chiamato a presiedere insieme al Sindaco Nardella la commissione che si occuperà di valorizzare le proposte più efficaci e innovative e di favorirne il reale utilizzo a Firenze e nelle altre città italiane ed europee che hanno manifestato un interesse ad unire sicurezze a qualità.
“Gli attentati terroristici di Barcellona, Londra, Nizza, Berlino hanno colpito cittadini e turisti pacifici mentre abitavano piazze e luoghi pubblici delle nostre città – ha detto l’architetto Boeri -. Lo scopo di questi attentati è di intimidirci, di rinchiuderci nelle nostre abitazioni private, di allontanarci da quei luoghi aperti e bellissimi che sono le piazze e i luoghi collettivi delle città europee. Luoghi di incontro, di festa, di scambio di culture; esattamente quei valori che le belve del terrorismo integralista vorrebbero cancellare. La risposta da dare al cupo odio del terrorismo deve essere di sicurezza e serenità. La messa in sicurezza di questi luoghi è infatti urgente ed opportuna – ha continuato -. Ma non possiamo permettere che la messa in sicurezza trasformi migliaia di piazze e spazi pubblici europei in zone sovraccarichi di barriere e blocchi di cemento, quasi fossero dei checkpoint militari. Non dobbiamo dare a uno sparuto gruppo di assassini la soddisfazione di aver annichilito la bellezza, la vitalità sociale e culturale di migliaia e migliaia di piazze europee. Per queste ragioni – ha concluso Boeri – il Comune di Firenze, dopo aver tempestivamente provveduto a mettere in sicurezza i suoi spazi pubblici, intende studiare e proporre delle soluzioni innovative che trasformino i dispositivi per la sicurezza in elementi di contenimento del verde e di arredo urbano di qualità”.