Email

[email protected]

Phone

+39 02 55014101

Sede Italiana

Via G. Donizetti, 4
20122 Milano IT

Homepage 26 gennaio | la notte delle idee a milano

26 gennaio | la notte delle idee a milano

Venerdì 26 gennaio Stefano Boeri parteciperà al secondo appuntamento a Milano de La Notte delle Idee, che si terrà dalle 20.30 presso la Sala Buzzati della Fondazione Corriere della Sera, in  Via Solferino 26. Tema della notte milanese, promossa dall’Ambasciata Francese e dall’Institute Français in Paris, in collaborazione con Fondazione Corriere della Sera, sarà Il futuro delle città.

Attualmente quale ruolo gioca l’utopia nei progetti urbani? La città può ancora apparire come un territorio ideale, portatore di un avvenire migliore? I tempi in cui le teorie avanguardiste si elaboravano senza presa di contatto con la realtà sembrano ormai lontani. Le sfide ecologiche e sociali sono più che mai urgenti. Quali constatazioni e quali visioni guidano coloro i quali ripensano le forme e le funzioni delle nostre città? In quale scala immaginano le nostre vite, il nostro habitat, i nostri spostamenti? Quattro architetti urbanisti e paesaggisti condivideranno e confronteranno i loro metodi ed i loro sogni per inventare la città di domani, una città vivace, accogliente, stimolante.  

Intervengono: Giuseppe Sala, Stefano Boeri, François Leclercq, Thierrée e Paola Viganò.
Modera: Pierluigi Panza  – Corriere della Sera

Programma

Saluti istituzionali
Piergaetano Marchetti, Presidente della Fondazione Corriere della Sera
Christophe Musitelli, Consigliere culturale dell’Ambasciata di Francia e Direttore dell’Institut français Italia
Cristina Parenti, Direttore Relazioni Esterne e Comunicazione Edison

Ore 20.30 – La Milano di domani
con Giuseppe Sala, Sindaco di Milano, intervistato da Elisabetta Soglio, Giornalista del Corriere della Sera

Ore 21.00 – L’esperienza della Grand Paris
– Paola Viganò, vincitrice del Grand Prix de l’urbanisme 2013, ha sviluppato con Bernardo Secchi i concetti di isotropia, di città porosa, di metropoli orizzontale. Insieme hanno partecipato alle consultazioni su Le Grand Paris (2009), Bruxelles 2040, Lille 2030 e New Moscow (2012). Ha vinto il concorso internazionale Flaminio a Roma ed attualmente lavora sull’Eurometropoli Lille-Tournai-Courtrai e su altri progetti in Europa
– Laure Thierrée è paesaggista, ex borsista presso Villa Medici (2016-2017). Ha presentato degli studi su Marsiglia, Avignone, la Val de Durance, Roma e partecipa al progetto Montpellier 2040.

Ore 22.15-  Il futuro delle metropoli
– Stefano Boeri, autore del Bosco Verticale a Milano e della Villa Mediterranea a Marsiglia. Nel 2015 ha presentato alla COP21 il suo progetto di Città-Foresta che nascerà in Cina e dal 2017 con il suo studio Stefano Boeri Architetti è promotore della campagna globale per la Forestazione Urbana.
– François Leclercq è Architetto-Urbanista. Si interessa di territori in rovina o in cerca di un nuovo destino. Ha lavorato su progetti emblematici come La Défense, il Grand Paris, Euroméditerranée. Lo scorso ottobre due progetti elaborati dal suo studio hanno vinto il concorso internazionale «Inventiamo la metropoli della Grande Parigi».

Coordina gli incontri Pierluigi Panza, giornalista del Corriere della Sera