Email

[email protected]t

Phone

+39 02 55014101

Sede Italiana

Via G. Donizetti, 4
20122 Milano IT

Homepage il messaggero | domus aurea

il messaggero | domus aurea

Svelato in anteprima l’ultimo progetto firmato Stefano Boeri Architetti per il nuovo accesso alla Domus Aurea: una discesa tra sofisticati giochi di luce che permette di raggiungere direttamente la nota Sala Ottagona, cuore della Villa Neroniana. Disegnato in occasione della mostra dedicata a Raffaello, l’intervento regala alla città di Roma una possibilità fruibile a tutti di raggiungere le profondità di Colle Oppio, attraversando una delle gallerie delle terme traianee esistenti e potendo osservarne alcune rovine fino ad oggi rimaste chiuse al pubblico.

La passeggiata è aerea e consiste in una discesa quasi vertiginosa di congiunzione tra il suolo urbano e l’antico piano di calpestio, lungo una passerella pedonale in lamiera d’acciaio nera e resina bianca di elegante minimalismo e leggerezza tecnologica.

Il lavoro di Stefano Boeri Architetti – coordinato da Marco Giorgio e Anastasia Kucherova –  si basa sul rapporto tra forme, spazio e luce. La passerella è una struttura autoportante che non poggia sulle murature antiche e viene immaginata come un percorso nella grotta che rispetta lo spazio della Domus Aurea senza mai toglierle la capacità della sorpresa, lasciando percepire il graduale avvicinarsi all’Aula Ottagona. Lo spazio della discesa è scandito dalla luce, in una sequenza di luminosità soffusa, penombra, fino al buio della dimensione ipogea, in cui materiali hi-tech si presentano al cospetto delle rovine di Nerone.

Per leggere l’intero articolo, consultare il quotidiano de Il Messaggero di giovedì 19 marzo 2020.