Email

[email protected]

Phone

+39 02 55014101

Sede Italiana

Via G. Donizetti, 4
20122 Milano IT

Homepage piano degli interventi di padova | presentazione

piano degli interventi di padova | presentazione

Oggi, lunedì 29 novembre, viene presentato il lavoro sul Piano degli Interventi di Padova, redatto dalla cooperativa MATE e dallo studio Stefano Boeri Architetti

L’attività di lavoro, iniziata più di un anno fa, ha incluso un’importante fase di ascolto della cittadinanza e degli stakeholders locali, con incontri e passeggiate mirate nei territori delle 10 consulte.

Oggi il Piano è allultima fase amministrativa; alla presentazione seguiranno nei prossimi giorni incontri e sopralluoghi nei Quartieri e successivamente una fase di 60 giorni per le osservazioni da parte dei cittadini, prima dell’adozione, prevista nei prossimi mesi. 

Il piano, che verrà discusso oggi, ruota attorno a sette obiettivi fondamentali, ognuno dei quali accompagnato da una serie di azioni concrete.

 

1. Uso consapevole del suolo e sicurezza territoriale

– Consumo di suolo zero 
diminuzione di oltre 3 milioni di mq di zone residenziali di espansione rispetto al Piano vigente.
– Mantenimento degli spazi di verde privato per migliorare il drenaggio urbano  
+188 ettari di spazi a verde privato permeabile
– Aumento delle superfici verdi permeabili nelle aree di rigenerazione 
+27 ettari di nuove aree verdi pubbliche e private

2 Forestazione urbana e corridoi verdi e blu

– Aumento delle superfici agricole e a verde privato
+ 7,6 Kmq di superfici agricole e a verde privato rispetto al Piano vigente 
– Creazione di una rete di corridoi verdi e blu
190 ettari di Parchi fluviali, oltre al Parco delle Mura e delle Acque
– Aumento del verde nelle aree di espansione per interventi di forestazione 
+ 100 ettari di nuove aree verdi in cessione al Comune nelle zone residenziali di espansione


3 Rigenerazione e qualità urbana

– Rigenerazione di parti strategiche della Città 
ad esempio Masterplan Stazione
– Rigenerazione delle aree abbandonate o sottoutilizzate 
550 mila mq di zone per la rigenerazione 
– Riqualificazione e centralità della Città dei rioni 


4 Città pubblica e policentrica 

– Qualificazione e potenziamento della Città dei Servizi, con aumento delle dotazioni territoriali per ogni abitante residente rispetto allo stato attuale.
+16 mq di aree a servizi per ogni abitante residente, nellottica di sviluppare la città dei 15 minuti
– Aumento del verde rispetto allo stato attuale
+135 ettari di nuove aree verdi previste

5 Attrattività del centro storico e del patrimonio diffuso 

– Ampliamento del Parco delle Mura e delle Acque 
50.000 mc di edifici da demolire per ampliare il Parco
– Tutela e valorizzazione del patrimonio storico diffuso 
150 Architetture del Novecento tutelate dal Piano
– Tutela del patrimonio UNESCO e dellimpianto urbanistico della città storica, come ad esempio larea di Città Giardino. 

6 Ricerca, formazione, innovazione e produzione

– Rigenerazione zona industriale ex ZIP 
6 milioni mq di aree industriali ex ZIP da rigenerare mediante interventi virtuosi di demolizione e ricostruzione
– Riqualificazione asse strategico Soft City 
Riqualificazione di 550mila mq di zone polifunzionali della ricerca e dellinnovazione
– Rigenerazione aree strategiche per la Città


7 Mobilità sostenibile 

– Aumento delle piste ciclopedonali rispetto allo stato attuale
10 Km di piste ciclopedonali nuove 
– Deimpermeabilizzazione di strade, parcheggi, aree occupate dalla viabilità 
Interventi per migliorare la permeabilità, ad esempio inserendo filari alberati
– Eliminazione delle strade previste dal Piano vigente 
350mila mq di strade eliminate dal nuovo Piano