IL BOSCO VERTICALE VINCE IL PREMIO CTBUH 2015

dicembre 15, 2015

Council on Tall Buildings and Urban Habitat, promosso dall’Illinois Institute of Technology di Chicago, ha premiato il Bosco Verticale come Miglior Grattacielo del Mondo 2015, eleggendolo a discapito del One World Trade Center di New York, simbolo di libertà e rinascita americana.

Il premio è stato assegnato durante la notte a Chicago, in una cerimonia nel celebre Crown Hall, progettato da Mies Van der Rohe. Il Bosco Verticale ha vinto il prestigioso riconoscimento concorrendo con il One World Trade Center di New York, progettato dal noto studio SOM (vincitore del premio CTBUH per le Americhe) inizialmente favorito, il CapitaGreen di Singapore dello studio Toyo Ito e Architetti Associati (vincitore del premio per Asia-Australasia) e il Burj Mohammed Bin Rashid Tower,realizzato ad Abu Dhabi da Norman Foster + Partners (vincitore per il Medio Oriente e l’Africa).

Stefano Boeri: “ Dopo la vittoria dell’International High-rise Award a Francoforte nel 2014, il premio mondiale del CTBUH a Chicago è la conferma del fatto che il Bosco Verticale sia diventato un’icona internazionale dell’architettura contemporanea. Sono felice per Milano, una città che ha finalmente trovato nel Bosco Verticale un simbolo della sua capacità di reinventarsi, e sono felice per la cultura dell’Italia e la sua Architettura, che attraversano un grandioso momento di innovazione. Il premio al Bosco Verticale è un premio al coraggio, allo sforzo collettivo di un gruppo di creativi, tecnici, esperti, imprenditori, costruttori, che hanno realizzato a Milano un’architettura pionieristica unica al mondo. La vittoria a Chicago, la città che ha visto nascere i primi grattacieli, e la cerimonia di assegnazione all’interno del famosissimo Crown Hall, realizzato nel 1956 da Mies Van der Rohe, rendono questo riconoscimento ancora più significativo per l’Architettura Italiana ed Europea.”