DOMUS 866-902

giugno 24, 2016

Stefano Boeri ha diretto dal 2004 all’Aprile 2007 la rivista internazionale DOMUS, dove si è consolidata una piattaforma intellettuale di discussione sull’architettura unica nel suo genere, che comprende articoli e interviste da  autori del calibro di Hans Ulrich Obrist, Paul Virilio, Jean Baudrillard, Bruno Latour, Jean Paul Chevrier, Bruce Ster- ling, fino agli artisti Phillipe Parreno e Maurizio Cattelan. Tra le attività sotto la direzione di Stefano Boeri, sono degne di particolare nota le installazioni site-specific e gli eventi curati in collaborazione con gruppi multidisciplinari di artisti, come “Free Zone” (2006) al Cinema Manzoni, che ha visto la partecipazione del regista Amos Gitai, del musicista Ennio Morricone  e il fotografo Gabriele Basilico. Tra le altre: “Circular” (2005) allo Stadio San Siro con  il regista e scrittore Alejandro Jodorowsky, l’architetto Yona Friedman, il musicista Arto Lindsay & la banda di Carnevale, e vari artisti tra cui Cao Fei e “Transient” (2004) al Cantiere Binda, con il musicista Ludovico Einaudi e il fotografo Armin Linke.