CASA.ITALO | DAL CONCEPT AL PROGETTO

aprile 13, 2011

Stefano Boeri Architetti presenta al Salone del Mobile 2011 l’anteprima del progetto degli spazi Casa .italo, i nuovi centri servizi delle stazioni italiane che a partire dalla fine dell’anno ospiteranno i viaggiatori del nuovo servizio ferroviario ad alta velocità di NTV – Nuovo Trasporto Viaggiatori.

Il progetto, vincitore di un concorso indetto all’inizio del 2009 dalla compagnia di trasporti NTV, nasce da un concept degli studi milanesi Stefano Boeri Architetti e dotdotdot e propone l’idea di un nuovo tipo di centro servizi a supporto del viaggiatore, concepito come spazio fluido e tecnologico. All’elaborazione delle diverse fasi del progetto partecipano inoltre 46xy (comunicazione e progettazione grafica), salottobuono (progettazione architettonica), Ferrari & Brocajoli SRL (progettazione impiantistica), Andrej Mikuz Architetto (fattibilità tecnica e computazione). La fase di ingegnerizzazione dei singoli componenti del progetto viene sviluppata insieme a Cassina Contract.

Dalla fine di quest’anno, completata la realizzazione, partirà l’attivazione dell’intero sistema degli spazi Casa .italo nelle stazioni di dieci città italiane (Milano, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Venezia, Mestre, Torino, Salerno, Padova).

IL CONCORSO / Dal concept al progetto
(gennaio – giugno 2009)

Il viaggio e i suoi tempi sono irrimediabilmente cambiati: viaggiare in treno oggi significa vivere un’esperienza fluida nello spazio e nel tempo senza soluzione di continuità tra partenza e arrivo, tra decisione e movimento, tra il tempo dell’attesa e il tempo del viaggio.

Il progetto di Casa .italo è il manifesto tangibile di quest’intuizione. L’immagine generale, i servizi offerti e i principi ispiratori si integrano e costituiscono letteralmente lo spazio fisico. L’idea è che tutte le superfici che accolgono il transito e il flusso dei viaggiatori si trasformino fisicamente in un’interfaccia interattiva e comunicativa che definisce gli ambienti all’interno delle stazioni.

Casa .italo è aperta ed estremamente permeabile. E’ un luogo dove, grazie all’interattività, i tempi di permanenza sono lasciati all’iniziativa e alle necessità del viaggiatore, in una corrispondenza diretta tra tempi di sosta e spazi e servizi personalizzati ad essi dedicati.

Per rispondere alle esigenze di rapidità dei viaggiatori con tempi di permanenza minima in stazione, infatti, Casa .italo prevede un fronte esterno interattivo, attraverso il quale poter acquistare i biglietti o conoscere gli orari di partenza ed arrivo dei treni senza entrare all’interno del locale: grandi monitor lcd e ticket vendig machine (emettitrici di biglietti) sono integrati nel prospetto e, insieme al disegno del profilo rosso del treno .Italo, ad un grande orologio e ad una banda informativa di led luminosi, sono gli elementi che permettono ai viaggiatori di riconoscere Casa .italo dentro alle diverse stazioni.

Per i viaggiatori che necessitano di assistenza o di una base di appoggio in attesa dei treni, Casa .italo offre al suo interno servizi e aree per la sosta. Lo spazio è avvolto da una parete attrezzata e tecnologica che, in continuità con quanto avviene sul fronte esterno, offre ulteriori servizi ai viaggiatori: emissione di biglietti, informazioni orarie sulle partenze e gli arrivi dei treni, interfacce per la navigazione internet, distribuzione di riviste e depliant, sedute a scomparsa e cestini per la raccolta dei rifiuti. Il perimetro di Casa .italo integra nel suo spessore gli apparati tecnologici dei diversi dispositivi di servizio offerti: sensori di prossimità riconoscono la presenza delle persone e cambiano la funzionalità dei monitor touch screen trasformando semplici pannelli informativi in emettitrici automatiche e viceversa, in un ambiente dinamico in grado di mutare secondo le esigenze dei viaggiatori.

Tutte le componenti che definiscono il perimetro regolare e rettilineo di Casa .italo rispondono ad un ‘alfabeto’ di moduli componibili in grado di disegnare gli spazi secondo la massima flessibilità e potenzialità di ampliamento; nella parte alta di ciascun modulo è posizionata la fascia informativa a led che del fronte esterno prosegue all’interno, creando una continuità visiva tra dentro e fuori. Gli elementi di arredo che completano la definizione degli spazi di Casa .italo interno sono concepiti come isole circolari attorno alle quali è possibile muoversi liberamente: l’info desk (punto informativo per i viaggiatori), poltrone per il relax (sedute per la sosta personale e collettiva) e tavoli wifi (per la navigazione online e l’alimentazione di corrente dei dispositivi personali).

Informazioni Progetto

luogo: Milano, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Venezia, Mestre, Torino, Salerno, Padova
incarico: concept, progettazione definitiva, progettazione esecutiva
anno: 2009 −2013
committente: NTV – Nuovo trasporto viaggiatori
produttore: Cassina Contract
superficie costruita: 1600 mq
importo: confidenziale

Stefano Boeri Architetti / Concept e progetto architettonico

team:
Davide Rapp (project leader)
Marco Brega (coordinamento)
con:
Kristina Drapic
Chiara Quinzi

collaboratori
Stefano Baseggio
John Valencia
Maddalena Maraffi

dotdotdot / Concept e interaction design

Consulenti

46xy / Progetto grafico
Salottobuono / Progetto architettonico
Andrej Mikuz Architetto / Fattibilità tecnica e Computazione

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.