Email

[email protected]

Phone

+39 02 55014101

Sede Italiana

Via G. Donizetti, 4
20122 Milano IT

Homepage the guardian | turismo post-pandemico

the guardian | turismo post-pandemico

Su The Guardian un articolo che racconta il turismo post-pandemico, alla ricerca di luoghi poco affollati, natura e borghi storici, alla riscoperta di un territorio prezioso e ricco come quello italiano. Architetture a piccola scala da riscoprire e da posizionare sulle nuove mappe del turismo di prossimità, tra cui gli agglomerati medievali disposti sulle colline e sugli Appennini – remoti, non affollati e rurali – sono emersi come una soluzione pratica. Campli, tra questi, nel cuore dell’Abruzzo, non è povero di attrattiva, con chiese affrescate dagli studenti di Giotto e Raffaello, così come Monteverde o Montefalco, tra la Campania e l’Umbria.

Il lockdown ci ha aiutato ad apprezzare l’importanza degli spazi verdi e ora sappiamo che non dipendiamo più dagli uffici cittadini per il nostro lavoro”, afferma Stefano Boeri. “Se città come Venezia e Firenze sono in sovraccarico di turisti, i borghi potrebbero promuovere e consentire una forma più lenta di turismo. Personalmente, voglio visitare luoghi dove posso interagire con la gente del posto, immergermi nel loro patrimonio e vedere le fattorie che producono il cibo che arriva nel mio piatto”.

Per leggere l’intero articolo, seguire il link: https://www.theguardian.com/travel/2020/jun/22/italy-deserted-villages-ideal-escape-pandemic-post-lockdown-distancing?CMP=Share_iOSApp_Other