CASA .ITALO – twelve stationsCASA .ITALO – le dodici stazioni

April 13, 2011

DEFINITIVE PROJECT / The 12 stations

(July 2009 – July 2010)

The concept for Casa .italo, which defines a fluid service space for travellers by means of a high-technology perimeter and circular “island” furnishing units, makes it possible to give physical form to the interiors, which from late this year will be available to travellers using the NTV – Nuovo Trasporto Viaggiatori (New Transport for Travellers) service.

PROGETTO DEFINITIVO / Le 12 stazioni
(luglio 2009 – luglio 2010)

Il concept di Casa .italo, che definisce uno spazio fluido di servizio al viaggiatore attraverso un perimetro tecnologico e arredi circolari ad “isola”, permette di definire gli ambienti che a partire dalla fine di quest’anno accoglieranno i clienti del servizio ferroviario di NTV – Nuovo Trasporto Viaggiatori.

Twelve cities on the high-speed train service in which to install the various Casa .italo structures have been defined (Milan, Bologna, Florence, Rome, Naples, Venice, Mestre, Turin, Salerno and Padua).


The modularity of the system from which Casa .italo is built makes it possible to provide a balance of services and equipment in the various stations, both those in which only a minimum area is available, and those that are larger and already have more services available for travellers. The minimum services supply (ticket purchase by means of automatic ticket machines, timetable information, and direct help from NTV staff by means of the info desk) is always guaranteed, but as the space available increases, the services that can be supplied also increase: the high-technology perimeter can comprise units dedicated to web navigation, or the distribution of magazines and leaflets, and as well as the information desk, there are small and medium-sized wifi tables, and armchairs for temporary use by travellers. In the largest stations, Milan and Rome, the Casa .italo interiors are even larger, and include reserved areas, and public conveniences, spaces that represent an addition to the main structure and that offer extra comfort and services to people who have to spend a certain period of time in the station.


The Casa .italo design also includes back-office spaces, accessible from the user spaces by means of openings within the high-technology perimeter wall. NTV staff can use these spaces for accommodating travellers with special needs, and for other functions such as monitoring the correct functioning of Casa .italo, contacting the other Casa .italo structures in the railway network, and for waiting for trains to depart.


Credits

Stefano Boeri Architetti / Architectural design

team:
Davide Rapp (project leader)
Marco Brega (coordinator)
with:
Marco Giorgio
Angela Parrozzani

assistants:
Isabella Gaetani
Giuseppe Porcelli

Consultants

dotdotdot / Concept and interaction design

46xy / Graphic design

Salottobuono / Architectural design

Andrej Mikuz Architetto /Technical feasibility and calculation


Nelle 10 città posizionate lungo i tracciati dell’Alta Velocità (Milano, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Venezia, Mestre, Torino, Salerno, Padova) sono individuate 12 stazioni in cui posizionare le diverse Casa .italo.

La modularità del sistema di composizione di Casa .italo permette di equilibrare servizi e dotazioni nelle diverse stazioni, da quelle con superfici ridotte a quelle con spazi più generosi ed accoglienti. I servizi minimi (acquisto di biglietti attraverso emettitrici automatiche, informazioni sugli orari e supporto diretto del personale NTV attraverso l’info desk) sono sempre garantiti, ma all’aumentare delle superfici d aumentano anche i servizi: il perimetro attrezzato è implementato da moduli dedicati alla navigazione web o alla distribuzione di riviste e depliant e il desk informativo è affiancato da tavoli wifi (di piccole e medie dimensioni) e poltrone per il relax temporaneo dei viaggiatori. Nelle stazioni più grandi, Milano e a Roma, gli ambienti di Casa .italo si ampliano ulteriormente e comprendo aree riservate e servizi igienici, spazi in appendice a quello principale, dotati di comfort e servizi utili a chi ha necessità di permanenza prolungata in stazione.

Il progetto di Casa .italo, infine, prevede ambienti di back-office, accessibili dagli spazi di accoglienza attraverso appositi passaggi all’interno del perimetro attrezzato: il personale di NTV può qui accogliere i viaggiatore che necessitano di particolare assistenza, monitorare il funzionamento di Casa .italo, contattare le altre Case lungo la linea ferroviaria e sostare in attesa della partenza dei treni.

Informazioni progetto

Stefano Boeri Architetti / Progetto architettonico

team:
Davide Rapp (project leader)
Marco Brega (coordinamento)
con
Marco Giorgio
Angela Parrozzani

collaboratori:
Isabella Gaetani
Giuseppe Porcelli

Consulenti

dotdotdot / Interaction design
46xy / Progetto grafico
Salottobuono / Progetto architettonico
Ferrari & Brocajoli SRL / Progetto impiantistico
Andrej Mikuz Architetto / Fattibilità tecnica e Computazione

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.