VESPARCH CON STEFANO BOERI

ottobre 16, 2014

Percorso tra alcuni edifici simbolici di Milano

Stefano Boeri, a cavallo di una Vespa e seguito da un gruppo di giovani appassionati delle due ruote, è stato guida d’eccezione per uno dei due itinerari attraverso le architetture milanesi organizzati nell’ambito di MiArch 2014. In sella alle due ruote Boeri ha disegnato un percorso che ha toccato alcuni edifici simbolici di Milano, tutti accomunati da una caratteristica: quella di essere definiti comunemente «torri» indipendentemente dalla destinazione d’uso, residenziale, ad uso uffici, o semplice punto d’osservazione, come nel caso della torre Branca. Ecco le tappe affrontate lungo il tragitto: Casa e torre Rasini, 1933-34 Gio Ponti, Emilio Lancia; Casa albergo, 1946-51 Luigi Moretti; Torre Snia Viscosa, 1935-37 Alessandro Rimini; Torre centro svizzero, 1947-52 Armin Meili; Torre al parco, 1953-56 Ludovico Magistretti, Franco Longoni; Torre Branca, 1932-33 Gio Ponti con C. Chiodi, E. Ferrari, T. Buzzi; Torre Baselli, 1952 G. Baselli (probabile consulenza di Portaluppi); Torre Galfa, 1956-59 Melchiorre Bega; Torre per uffici del Comune di Milano, 1955-56 R. Bazzoni, L. Fratino, V. Gandolfi, A. Putelli; Bosco Verticale, 2007-14 S. Boeri, G. Barreca, G. Lavarra.

http://video.corriere.it/vesparch-stefano-boeri/66605df6-5540-11e4-af0d-1d33fddfa710