MASTERMINDS ARCHITECTURE | MIPIM, CANNES 2014

marzo 13, 2014

Stefano Boeri modera il pannello:
Masterminds Architettura “flessibile e architettura adattabile”

Dall’inizio del 20 ° secolo e più fin dagli anni ’50 specificamente-60, gli architetti hanno iniziato ad essere interessati dei  problemi di flessibilità, modularità e la mobilità.

Al contrario della visione occidentale di architettura basata sul concetto di durabilità; la modularita e la flessibilità la architettura si domandano questa posizione statica.

• Quali sono le principali modifiche introdotte dalla nozione di flessibilità in architettura?

• Quali sono gli impatti di architettura flessibile e modulare in termini di sostenibilità, economia, pianificazione, prefabbricazione e uso?

• Quali sono le differenze visibili di questo tipo di architettura in termini di design e metodologia di lavoro?

• Al di là della ricerca teorica sulla questione, in concreto, qual è l’importanza data oggi ai progetti di flessibilità e modularità in architettura?

 

relatori confermati

Moderatore: Stefano Boeri Arch, capo, Stefano Boeri Architetti.

Kynne Mette Frandsen, CEO e Partner, Henning Larsen Architects

Prof. Ir. Winy Maas, Direttore Architetto, MVRDV

Mark Middleton, Managing Partner, Grimshaw

Dominique Perrault Architecte DPL – urbaniste SFU, Dominique Perrault Architecture

Auguste Van Oppen, architetto / Partner, le strategie e l’architettura O + A

 

Giovedi 13 Marzo 11,30-13,00 nella Sala Verde, MIPIM Innovation Forum (Gare Maritime)

 

http://www.mipim.com/