Stefano Boeri @ Qingdao International Ecocity Green Roof Conference

October 20, 2014

Questa mattina a QingDao, una delle grandi metropoli della Cina nord-orientale, ho partecipato ad una conferenza internazionale (International Ecocity and Green Roof) dove ho parlato di Biodiversità urbana e ho presentato, tra gli altri, il progetto del Bosco Verticale di Milano – per il quale ho ricevuto un premio (una targa di riconoscimento).
La grande novità di International Ecocity è che quest’anno, oltre che alcuni dei più noti paesaggisti internazionali – tra tutti il francese Patrick Blanc, inventore dei “giardini verticali” – è la presenza del Governo cinese.
La conferenza si è infatti aperta con un appello del vice-Presidente della Commissione per lo Sviluppo Nazionale e le Riforme a rivoluzionare le politiche urbane in Cina. A partire dalla convinzione che una crescita solo quantitativa delle grandi città cinesi -con effetti moltiplicatori sul traffico, l’inquinamento dell’aria, la qualità degli spazi – stia mettendo a rischio la vita e il lavoro di milioni di cittadine e cittadini cinesi.
Non avevo mai sentito una denuncia così forte da parte di un rappresentante del Governo cinese. Unito alla volontà di chiamare a contribuire le esperienze più avanzate del mondo nel campo della sostenibilità ambientale, della biodiversità, della riduzione dei consumi e del traffico urbano. E con Singapore (il protocollo sulla compensazione ambientale), la Germania (Tetti Verdi), gli Stati Uniti (le nuove politiche agricole di Obama), c’eravamo anche noi, con il Bosco Verticale. Bene!