CASA .ITALO – elements definitionCASA .ITALO – la definizione dei componenti

April 13, 2011

EXECUTIVE DESIGN / Component definition
(September 2010 – currently in progress)

Executive design is developing according to two principal directions. The individual layouts of the structures which will be used for the Casa .italo units within the stations have been reviewed and adapted. In addition, the engineering phase for the principal design elements (the high-technology wall and the circular furnishing islands) has begun.PROGETTO ESECUTIVO / La definizione dei componenti
(settembre 2010 – in corso)

Il progetto esecutivo si è sviluppando seguendo due direzioni principali: sono stati rivisti e adattati i singoli layout distributivi dei locali che, all’interno delle stazioni, avrebbero effettivamente ospitato gli spazi Casa .italo, contemporaneamente è iniziata la fase di ingegnerizzazione dei principali elementi del progetto (la parete attrezzata e gli arredi circolari).

Review of the initial unit distribution arrangement along the walls of the spaces in the various stations required a meticulous and closely-defined analysis of the different cases, starting from an architectural survey. The solutions identified were always tailored to the specific situation, a process made possible by the modularity of the elements that are used to build the high-technology wall.

The meticulous and detailed work on the industrialization of the furnishing components, developed with Cassina Contract, enabled production to be optimized to the highest possible degree, reaching advanced levels of quality as regards materials and the level of performance required from their use in high-traffic public areas.

The modular high-technology wall is coated in plates of glass that are manufactured by means of the progressive lamination of mirror-finish and opaque films applied to an 8-mm layer of extra-transparent satin-finish float glass. The plates are held in position by means of a system that ensures their stability, while also permitting access to the technology systems contained in the various wall units. To obtain the effect of a continuous wall enclosing the interiors, a system with two high-strength pivots was designed for the points at which the glass plates are connected to the wall’s supporting structure. This makes it possible to construct a continuous glazed panel system, which can provide the highest possible flexibility within the modular system, while also guaranteeing the correct functioning of the units contained within (ticket vending machines, information monitors, litter bins, built-in seating etc.).

The furnishings, which from the early stages of the executive phase of the project were designed to be made from Corian and leather in order to provide maximum resistance to wear for the tops, and a high level of ergonomic and sensorial comfort for the seating units, were defined in accordance with Cassina Contract’s considerable experience in this area. They went through many production engineering and testing phases, which made it possible to provide detailed definition of their geometrical, material and technological characteristics.

Following updates in the specifications supplied by the Nuovo Trasporto Viaggiatori company, the various furnishing components were examined with the objective of improving their performance and optimizing the production process. New seating elements built-in to the glazed wall were introduced, and the overall geometry of the reception desk was modified, giving it a lower height and improving contact between staff and public.

CREDITS:

Stefano Boeri Architetti / Architectural design

team:
Davide Rapp (project leader)
Marco Brega
Luca Moscelli

Consultants

dotdotdot / Interaction design
46xy / Graphic design
Salottobuono / Architectural design
Ferrari & Brocajoli SRL / Plant design
Andrej Mikuz Architetto / Technical feasibility and calculation

Contractor

Cassina Contract

Maquette
Sebastiano Conti Gallenti
with
brgstudio

La revisione delle prime soluzioni distributive dei moduli lungo le pareti dei locali delle diverse stazioni ha comportato uno studio puntuale e ragionato dei diversi casi (sulla base dei rilievi architettonici), con soluzioni pensate sempre su misura grazie alla flessibilità degli elementi modulari che compongono di volta in volta la parete attrezzata.

L’attento e meticoloso lavoro di ingegnerizzazione delle componenti d’arredo, sviluppato insieme a Cassina Contract, ha permesso di ottimizzarne al massimo la produzione, raggiungendo alti livelli qualitativi per quanto riguarda i materiali e il livello prestazionale richiesto dal loro impiego in spazi pubblici ad alta frequentazione.

La parete attrezzata modulare è rivestita di lastre di vetro, realizzate mediante la progressiva stratificazione di pellicole specchianti e opacizzanti su una lamina di vetro float extrachiaro satinato dello spessore di 8 mm. Le lastre sono ancorate con un sistema che ne garantisce la necessaria tenuta stabile e nel contempo l’ispezione degli apparati tecnologici contenuti nei diversi moduli della parete. Per ottenere l’effetto di una parete che si snoda in maniera continua attorno agli spazi è stato progettato un meccanismo che prevede due perni ad alta resistenza nei punti di connessione tra le lastre di vetro e la struttura di sostegno della parete. Ciò ha permesso di realizzare un sistema continuo di ante vetrate in grado di garantire la massima flessibilità del sistema modulare e la corretta funzionalità dei dispositivi retrostanti (ticket vending machines, monitor informativi, raccoglitori di rifiuti, sedute integrate etc.)

Gli arredi, progettati in corian e pelle già a partire dalla fase definitiva per garantire la massima resistenza all’usura dei piani di appoggio e un altro grado di comfort ergonomico e sensoriale delle sedute, grazie all’esperienza di Cassina Contract, hanno subito numerose fasi di ingegnerizzazione e verifiche successive consentendo di definirne con precisione le caratteristiche geometriche, materiche e tecnologiche.

A partire dall’aggiornamento delle richieste della compagnia Nuovo Trasporto Viaggiatori, i differenti componenti d’arredo sono stati studiati allo scopo di migliorarne gli aspetti funzionali e di ottimizzarne il processo di produzione. Sono stati introdotti nuovi elementi di seduta integrati nella parete vetrata, ed è stata modificata la geometria complessiva del bancone di accoglienza che, ridotto in altezza, consente un migliore contatto tra gli operatori e il pubblico.

Informazioni progetto:

Stefano Boeri Architetti / Progetto architettonico

team:
Davide Rapp (project leader)
Marco Brega
Luca Moscelli

Consulenti

dotdotdot / Interaction design
46xy / Progetto grafico
Salottobuono / Progetto architettonico
Ferrari & Brocajoli SRL / Progetto impiantistico
Andrej Mikuz Architetto / Fattibilità tecnica e Computazione

Contractor
Cassina Contract

Maquette
Sebastiano Conti Gallenti

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.